assistenza domiciliare, ospedalizzazione a domicilio, assistenza sanitaria prestazioni sociali, sussidi e diritti.

ASSISTENZA SANITARIA

L’Integrazione socio-sanitaria (ai sensi del D.P.C.M. 14-2-2001), valorizzando  le abilità della persona disabile e agendo sulla globalità della situazione di disabilità, mira a coinvolgere la famiglia e la comunità in programmi di cura e riabilitazione.   A tale scopo il SSN, tramite le strutture proprie o convenzionate, garantisce ai disabili fisici, psichici e sensoriali:

- Assistenza territoriale di tipo ambulatoriale e domiciliare: (le linee guida 7-5-1998) per le attività di riabilitazione descrivono le prestazioni fruibili, le caratteristiche e le funzioni dei centri ambulatoriali di riabilitazione;

- ADI (assistenza domiciliare integrata): è un servizio garantito dal SSN. Il servizio prevede prestazioni a domicilio di medicina generale e specialistica, di assistenza infermieristica, di assistenza psicologica e di riabilitazione. Il servizio è proposto sia dal medico di famiglia sia dall’Ente Ospedaliero ma è attivato dal medico condotto. Ad esempio: se l’ammalato, dopo la dimissione ospedaliera, necessita di cure a domicilio può usufruirne con l’impegnativa del medico di famiglia (dove va specificato “a domicilio”). È necessario telefonare all’ADI (vedi numeri utili alla

fine dell’opuscolo) e fissare l’appuntamento. Si passa poi all’ufficio cassa dell’ASUR per far timbrare l’impegnativa, comunicando il giorno stabilito per il prelievo.

- Assistenza territoriale di tipo residenziale e semiresidenziale: anche per questo tipo di assistenza, le citate linee guida del 1998 descrivono le caratteristiche e le funzioni dei presidi di riabilitazione extraospedalieri a ciclo diurno continuativo e della RSA. Il D.M. 21-5-2001, n. 308, invece, fissa i requisiti minimi delle strutture di accoglimento alternative alla famiglia;

- Cure all’estero per persone diversamente abili in centri di elevata specializzazione, qualora il centro regionale ritenga che il programma terapeutico seguito richieda il proseguimento in centri di altissima specializzazione all’estero secondo le indicazioni emergenti da D.P.C.M. 1-12-2000;

- Fornitura e riparazione di apparecchiature,

protesi e sussidi tecnici per il trattamento e la riduzione della menomazione secondo le indicazioni emergenti dal D.M. 27-8.1999, n.332 successivamente modificato dal D.M. 31-5-2001, n. 321.

informazioni di assistenza socio sanitaria per persone affette da patologie oncologiche e cronico degenerative